Reviews

Italian Flag icon

• Unique, compelling, authentic accounts of a double betrayal…

“Three Witnesses is the unique, compelling and thoroughly authentic account of the double betrayal of Italy during World War II as told in the diaries and memoir of three Italians who were in the thick of it. An Italian Army corporal, a lieutenant, and an Italian farmer who finds himself on the front lines as his farm is overrun by fighting, vividly recount the horrors, privations and cruelty.

“History professor emeritus Donald M. McKale provides the larger context for these personal stories with an epilogue drawn from his studies of World War II Europe.

“Three Witnesses is an intriguing facet of that war, little known or remembered by non-Italians. This haunting picture of Italy’s torment, in excellent translation to English from Italian, is a gift to historians and history buffs alike, and to those who just like authentic tales well told.”

Thomas Henry Jones
Retired newspaper editor and author of Fear No Evil, St. Martin’s Press, 2002

• Enriching and poignant, for the serious researcher and war buff alike…

“Three Witnesses reflects a labor of love, language, scholarship, and historical duty resulting from the discovery, translation, and compilation of a splendid little treasure trove of primary historical sources on Italy’s experience in World War II by the book’s editor, George Custodi.

“Donald M. McKale, Professor Emeritus of History at Clemson University, completes this collection of individual, grassroots accounts of the war by setting them into a comprehendible context with a concise, thorough and clarifying elucidation of Italy’s bewildering journey.

“Custodi presents the eyewitness accounts in both their original Italian and in English translation, line-by-line. Conversely, he translates originally written English into Italian – thereby making the complete work accessible to readers in both languages. This is a unique, firsthand glimpse into a critical, controversial, yet surprisingly misunderstood theater of the war.

“Typically, published recollections such as these can, more often than not, appeal to a very limited reading audience; however, George Custodi has produced a work of relatively broad interest. It has the capacity and ingredients to appeal to varying levels of interest in and knowledge of this global struggle and Italy’s wartime role.

“One should presuppose some awareness of the course of World War II in Europe before turning the pages, but McKale’s essay – though located at the end – should be sufficient background for the unknowing initiate, and it most certainly would enlighten and prepare the stage for the casual war buff to a clearer chronology and grasp of Italy’s participation.

“Even for those with little to no familiarity with this particular war and campaign, these three personal accounts offer enough universal, individual human interest to evoke empathy for the young men undergoing the vicissitudes of war, to stimulate and engage the reader’s attention—no less than a well-crafted fictional short story.

“For the more advanced reader, even experts, Custodi’s offerings provide valuable, intimate human insights to illustrate and illuminate such major studies on the Italian campaign as Rick Atkinson, The Day of Battle; Robert Edsel, Saving Italy; James Holland, Italy’s Sorrow; and countless others. Scholars, both academic and lay, should welcome this book as a poignant, colorful primary source and repository for anecdotal materials to complement and enrich their own scholarly writing. And above all, it provides for an enriching and entertaining read on its own.”

Valdis O. Lumans
Distinguished Professor Emeritus of History, University of South Carolina Aiken

• Enhancing history through a realistic narrative…

“This book deserves to be read for the deep humanity that it exposes, soliciting the attention of those who are no longer aware of the drama of WWII in Italy. Custodi has achieved a work that certainly has the capacity to bring focus to not only Italian universities, but more particularly to American universities on a facet of Italian history that has hitherto not been available because of the language barrier, enhancing that history through a deeper, more realistic narrative.”

Donatella Cappelletti
Journalist and former editor of the newspaper, Corriere dell’Umbria

• A splendid book… a rich mixture of war and humanity…

“George Custodi’s ‘Three Witnesses’ is a splendid book. Custodi lists himself as a translator, and indeed the translations, alongside the original Italian language text, are excellent. However, he shows himself to be an empathetic and accomplished writer in his own right – specifically with his preface and the wonderful translators’ notes and postscripts throughout the book.

“Ms. Ridolfi’s poignant introduction to Mr. Cerchecci’s war diary, and Dr. Donald McKale’s magnificent overview of World War II at the conclusion of the book, bring additional insight into this aspect of WWII. In total, we are presented with a rich mixture of war and humanity.

“Although all of the men who were the ‘Three Witnesses’ bore the sadness and personal tragedy of the war for the rest of their lives, each triumphed in the end: Valentini went on to become a world renowned artist; Lt. Angelo Custodi, with his doctorate in Engineering, became an executive for Fiat, the Italian automotive giant; and Attilio Cerchecci lived contentedly as a respected farmer in his small village near Orvieto in Umbria, Italy. For me, it brought to mind what Valentini had written at the end of his memoir, ‘…so ended that awful period of time that so many have never been able to recount.’

“George Custodi has now added immeasurably to those efforts to recount as much as possible.”

William A. Speir, MD
Professor Emeritus of Medicine, Medical College of Georgia, USA
Co-author of the novels, “The Tentative Assassin” and “The Broken Circle”; and co-author of short-story collections, “Silent Answers” and “Like a Box of Chocolates” (all available from Amazon.com).

• “Well-organized, poignant, relevant…”

“Toward the end of WWII, the Italian king fled the country abandoning his friends, his armed forces generals and the Italian people. As a result, a leaderless army and population were left to bear the brunt of the violence of the occupying German forces. In his book, Three Witnesses, George Custodi documents, with three separate eye witness accounts, the horrendous destruction and suffering that occurred. The well-organized text, written in both English and Italian, provides a poignant testimony of confusion, heartbreak and terror, represented by the personal experiences of three of its citizens – the three witnesses in the book. In addition to the evident historical relevance, the simultaneous inclusion of the English translation to the Italian narrative provides a unique contribution to the educational value of this well-presented book.”

M. L. Occelli, PhD,
Fulbright Scholar

• … an engaging and readable account of a little studied angle of [this]War…

“One of the many merits of George Custodi’s book Three Witnesses (Tre Testimoni) is that it sharply describes that story from the viewpoint of people living through it at the time.

“The three witnesses of the title are directly connected only by their writings coming into the hands of Mr. Custodi, but their stories work well [when] read together. They show the folly of events, and the strength of will that was necessary to get them through. The very scope of each of these men’s views both circumscribes the scale and gives it more far-reaching depth. The very matter-of-fact quality in some of these entries — when read informed by what is known about the horror of those final years of the war — makes them more effective as testimony.

“[This book] adds important information to an overlooked area of WWII history. In addition to the individual introductions and epilogues provided by the author for each diary, there is an overall ‘Epilogue’ … providing a helpful overview of the events surrounding the period, including the politics and the military history.

“This is an engaging and readable account of a little-studied angle of the War that deserves greater understanding.”

James Wilson Esq., LLB,
Assistant Manager, Ontario Securities Commission and Member, Royal Canadian Military Institute, Toronto, Ontario, Canada

• An important step forward in preserving authentic wartime experiences…

“George Custodi has done a wonderful job in searching out historical sources, and explaining events from 3 different points of view in two languages. His work in recovering and translating his father’s wartime diaries, and those of two others, is an important step forward in preserving the authentic wartime experiences of three witnesses to the war – a painter, an engineer and a peasant. The interlinear format exposes interesting nuances in both the Italian and English narrative.”

Dominic Candeloro, PhD
University of Illinois at Urbana Champaign; Adjunct Professor of Italian American Studies Loyola University, Chicago. Author and editor of 10 books on Italian-American culture.

 

• Unica, avvincente, autentica documentazione di un doppio tradimento…

“Tre Testimoni è un libro unico, avvincente e completamente autentico, che documenta il doppio tradimento subito dall’Italia durante la Seconda Guerra Mondiale, raccontato da tre italiani che l’hanno vissuta. Uno è caporale dell’armata, uno è tenente nel genio, e uno è contadino che si trova travolto dal passaggio del fronte attraverso il suo podere. I tre raccontano vividamente orrori, privazioni e crudeltà.

“Dott. Donald McKale, professore emerito di Storia, ci presenta un contesto più grande per questi diari attraverso il suo ottimo epilogo sviluppato da lunghi studi della Seconda Guerra in Europa.

“Tre Testimoni espone una sfaccettatura intrigante della Guerra non ben conosciuta o ricordata da non-italiani. Questo tristissimo ritratto dell’Italia tormentata, svolto con ottima traduzione dall’italiano all’inglese, è un dono a storici, amanti della Storia e a quelli che trovano piacevoli, storie autentiche e ben raccontate.”

Thomas Henry Jones
Editore giornalistico pensionato e autore della novella “Fear No Evil” St. Martin’s Press, 2002

• Arricchente e struggente, serve alla ricerca seria o ad appassionati della guerra…

“Tre Testimoni dimostra un opera di affetto, linguaggio, studio e dovere verso la Storia, compiuta dal traduttore, George Custodi, risultata dalla sua scoperta, traduzione e compilazione di un splendido tesoretto di scritti di prima mano che formano una fonte di esperienze dell’Italia durante la Seconda Guerra Mondiale.

“Donald M. McKale, professore emerito di Storia all’Università di Clemson mette a punto questa raccolta di singoli resoconti di base di racconti di guerra, inserendoli in un contesto più comprensibile, attraverso una concisa ed approfondita delucidazione della sconcertante peregrinazione dell’Italia.

“Custodi ci presenta le testimonianze nell’originale scritto italiano e nella traduzione in lingua inglese, riga per riga. All’inverso, egli traduce testi originali dall’inglese all’italiano quindi rendendo accessibile ai lettori l’opera completa in entrambe le lingue. Questo è un unico sguardo di prima mano in un critico, controverso ed anche sorprendentemente frainteso teatro di Guerra.

“Solitamente, memorie pubblicate come queste, sono apprezzate da un pubblico di lettori molto ristretto; però George Custodi ci ha portato un opera di interesse relativamente più ampio, che contiene la capacità e gli ingredienti per rendersi gradevole a diversi livelli di interesse e consapevolezza in questa lotta globale ed il ruolo dell’Italia in questa Guerra.

“Prima di sfogliare le pagine di questo libro si potrebbe presupporre una certa consapevolezza della Seconda Guerra Mondiale in Europa, ma la composizione di McKale, malgrado sia situata alla fine, ci presenta un sufficiente sfondo storico per non storici ed illumina e prepara gli amanti della Storia, ed anche i dilettanti, a capire meglio la cronologia della partecipazione dell’Italia alla Guerra.

“Anche per coloro che hanno poca familiarità con questa particolare Guerra, questi racconti personali ci offrono universali e individuali quadri di interesse umano evocando una simpatia verso questi giovani uomini sottoposti alle peripezie di guerra, stimolando l’interesse del lettore – come una novella ben scritta.

“Custodi offre ai lettori più consapevoli o addirittura esperti, un acume che valorizza, illustra e illumina con intima umanità queste grandi vicende della campagna italiana, inoltre studiate da autori come Rick Atkinson, The Day of Battle; Robert Edsel, Saving Italy; James Holland, Italy’s Sorrow; e innumerevoli altri. Studiosi, entrambi universitari o dilettanti, dovrebbero accogliere questo libro come una pungente e variata fonte di materiali aneddotici per complementare e arricchire le loro composizioni scolastiche. Soprattutto il libro ci fornisce senz’altro un’arricchente e stimolante lettura.”

Valdis O. Lumans
Eminente Professore Emerito di Storia, Università del Sud Carolina in Aiken

• La Storia approfondita da un aspetto più realistico…

“Questo libro merita di essere letto per la grande umanità che porge all’attenzione di chi oggi non pensa più al dramma che fu la Seconda Guerra Mondiale in Italia. Custodi ha realizzato un’opera che certamente ha il merito di avvicinare un pezzo di storia italiana non solo alle Università italiane, ma più particolarmente alle Università americane, dove la barriera della lingua potrebbe allontanare un certo tipo di approfondimento, un aspetto a carattere più narrativo e realistico.”

Donatella Cappelletti
Giornalista (Redattore del Corriere dell’Umbria dal 1985 al 2010)

• Un libro splendido … una ricca fusione di guerra e umanità…

“Il libro ‘Tre Testimoni’ di George Custodi è un’opera splendida. Custodi si chiama traduttore, e si vede che le traduzioni che accompagnano riga per riga il testo originale in italiano sono ottime. Perdipiù egli si dimostra di essere anche un sensibile ed esperto scrittore per conto suo – in particolare nella prefazione, nelle informative note del traduttore, e nei poscritti.

“Poi c’è la struggente introduzione della Ridolfi al diario di Cerchecci e il magnifico sommario del Prof. Donald McKale della Seconda Guerra che si trova alla fine del libro, e che ambedue illuminano ancora di più questo aspetto della Guerra. Nel totale, siamo esposti ad una ricca fusione di guerra e umanità.

“Malgrado il fatto che questi uomini, i ‘Tre Testimoni’, hanno sopportato il peso delle tristezze e tragedie di guerra per il resto della loro vita, ognuno alla fine trionfa: Valentini diventa un artista di fama mondiale; il tenente Angelo Custodi, dottore ingegnere, diventa un manager nella Fiat, l’enorme impresa italiana automobilistica; e Attilio Cerchecci vive una lunga e dignitosa vita nel suo piccolo borgo vicino a Orvieto. Mi saltano in mente le parole scritte da Valentini alla fine del suo memoir, ‘… così ebbe termine quel triste periodo che tanti non hanno mai potuto raccontare.’ parole che mi sono sembrate particolarmente adatte.

George Custodi per ora ha aggiunto, in grande misura, il più possibile ai racconti della Guerra.”

Dott. William A. Speir, MD
Professore Emerito di Medicina, Collegio di Medicina di Georgia, USA;
Co-autore delle novelle, “The Tentative Assassin” e “The Broken Circle”; e co-autore delle collane di novelline, “Silent Answers” e “Like a Box of Chocolates” (tutte disponibili da Amazon.com).

• …“Un libro struggente, di valore didattico…ottimamente presentato”

“Verso la fine della Seconda Guerra Mondiale, il Re d’Italia fugge e abbandona i suoi compagni, i generali dell’esercito, e il popolo italiano. Senza direzione, questi sono lasciati a soffrire la violenza delle forze armate tedesche che li occupano. Nel suo libro Tre Testimoni, George Custodi ci offre la documentazione di tre testimoni che hanno vissuto la orrenda distruzione e sofferenza che ne risulta. Il testo del libro, stampato in italiano e inglese, è ben strutturato e ci presenta una struggente testimonianza di confusione, dolore, e terrore comprovato dalle peripezie personali di tre italiani – i tre testimoni qui narranti. Perdipiù la simultanea inclusione della traduzione in inglese si aggiunge in grande misura al valore didattico di questo libro, ottimamente presentato.”

Dott. M. L. Occelli,
Borsista Fulbright

• …un’attraente e leggibile descrizione di un lato della Guerra non ben studiato…

“Tra i parecchi meriti del libro di George Custodi, Tre Testimoni, c’è quello che ci da un tagliente racconto della storia dal punto di vista dei personaggi cha l’hanno realmente vissuta.

“I tre testimoni del titolo sono direttamente e solamente legati dai loro scritti, casualmente capitati nelle mani di Custodi, ma tuttavia le loro storie sono in armonia quando lette insieme. Ci dimostrano la follia degli eventi e la forza di volontà necessaria a superarli. Lo scopo attuale del punto di vista di ciascuno di questi uomini approfondisce la nostra capacità di capire. Quando il lettore si mette a leggere questi diari, anche già sapendo gli orrori degli ultimi anni della guerra, troverà i racconti più vivi e autentici.

“Questo libro allarga la nostra comprensione di un lato particolare della storia della Seconda Guerra. Aggiunto alle prefazioni e poscritti forniti dall’autore in ogni diario, si trova anche un complessivo Epilogo … un sommario che illumina meglio la situazione di quel periodo, in particolare quella politica e militare. Quindi abbiamo un’attraente e leggibile descrizione di un lato della guerra finora non ben studiato, ma che merita ulteriore comprensione.”

James Wilson Esq., LLB,
Assistant Manager, Ontario Securities Commission and Member, Royal Canadian Military Institute, Toronto, Ontario, Canada

• …Un importante passo avanti nel conservare esperienze autentiche della guerra…

“George Custodi ha compiuto un lavoro meraviglioso nella ricerca della storia, che espone eventi da tre distinti punti di vista in due lingue. La sua opera, che ricupera e traduce diari di guerra di suo padre, e due altri contemporanei, compie un importante passo avanti nel conservare esperienze autentiche della guerra dei tre testimoni – un pittore, un ingegnere e un contadino. Il format, che sovrappone italiano e inglese, riga per riga, smaschera interessanti sfumature nella narrativa”

Dott. Dominic Candeloro
Università dell’Illinois a Urbana Champaign; Professore Aggiunto di Studi Italo-Americani a Loyola University di Chicago, USA. Autore e editore di 10 libri sulla cultura Italo-Americana